Spaghetti Risottati al Profumo Mediterrano

Per un pranzo dai sapori mediterranei e genuini ecco a voi il piatto dai “Profumi d’estate”.

Una pasta abbastanza veloce ed economica! vi assicuro che farete un figurone con i vostri ospiti! Buona lettura.

Ingredienti per 2 persone

• Chitarra Pasta Armando 200 gr
• Olio extravergine d’oliva q.b.
• Alici sotto sale/olio  10
• Peperoni tondi calabresi 3
• Aglio 1 spicchio
• Sale q.b
• Peperoncino q.b.

• Prezzemolo tritato q.b.

Procedimento
N.B. per preparare questa pasta utilizzeremo la tecnica della ‘risottatura’ quindi gli spaghetti verranno cotti nella stessa padella con gli altri ingredienti.
Tagliamo i peperoni calabresi (tondi) a 2 e li priviamo dei semini interni, quindi li laviamo e tagliamo a julienne. Prendiamo l’aglio, lo puliamo e lo tagliamo a fette (non troppo sottili altrimenti si scioglierà).
Prendiamo un pentolino, ci mettiamo un mezzo litro circa di acqua, saliamo e portiamo a bollore.

Prendiamo una padella antiaderente da 24 cm e  ci mettiamo almeno 3 giri d’olio, uniamo subito l’aglio e a fuoco medio lo facciamo rosolare. Dopo 1 minuto uniamo il peperoncino  e i peperoni. Aspettiamo altri 3 minuti e aggiungiamo le alici, aggiungiamo un mestolino di acqua e uniamo dopo 1 minuto  gli spaghetti alla chitarra crudi. Non serve  spezzarli se utilizzate una padella da 24cm.

Con una leccapentole o un cucchiaio di legno staccate uno ad uno gli spaghetti altrimenti l’amido funge da collante e potrebbero attaccarsi e lasciamo cuocere.

Sulla confezione leggerete 11/12 minuti, con questa cottura servono un paio di minuti in più. Mi raccomando, mai fiamma alta e girate  di tanto in tanto.
N.B. l’amido della pasta tende far attaccare gli spaghetti quindi ci sarà da mescolare di più rispetto alla cottura completamente in acqua.

Va aggiunto un mestolino d’acqua per volta solo quando  verrà assorbita tutta l’acqua in pentola.

Con questa tecnica di cottura avrete un risultato finale con 2 aspetti positivi:
1) non risulterà mai asciutta

2) avrà un indice glicemico minore rispetto alla cottura classica.

Quando la pasta è pronta, togliamo l’aglio e serviamo subito.

Se è di vostro gradimento aggiungete un po’ di prezzemolo che ci sta bene!

Buon preparazione e buon appetito.
Condividi sui Social...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *