Polenta Concia

E’ inverno e mangiare un piatto caldo è veramente piacevole. Ma quale piatto vista la varietà della nostra cucina tradizionale? Noi oggi vi proponiamovla polenta concia.  Piatto tipico e rustico delle regioni del nord Italia e che varia da regione a regione in base ai formaggi tipici che allora  producevano.

E’ sicuramente un alimento molto calorico, con un contenuto di grassi notevole, ma il sapore? Bhè li non c’è nulla da dire, anzi… è così buona che vi farete anche la famosa “scarpetta”  🙂 .

Le origini della polenta hanno radici molto profonde. Basti pensare che i Maya già coltivavano il mais e fu introdotto in Europa solo 3000 anni dopo, ovvero nel 1500. Insomma un piatto unico e povero, che come detto poc’anzi non ha una ricetta precisa, varia soprattutto per le tipologie di formaggi e anche di polenta.  Ci siamo per questa super ricetta ricca di tradizione

Ingredienti x 4

  • Farina di mais per polenta 400 gr
  • Acqua 1.7 l
  • Fontina 150 gr
  • 100 gr di formaggio grattugiato
  • 50 gr di cipolla
  • Bitto DOP 250 g
  • Burro 150 g
  • Sale grosso

Procedimento

 Per preparare la polenta concia, come prima dovete munirvi di una buona pentola o casseruola, metterci 1.7 litri di acqua, un pizzico di sale grosso a vostro piacere  e portate a bollore. Appena l’acqua raggiunge i 100° versate a pioggia, lentamente, la farina di mais mentre mescolate con una frusta o un cucchiaio di legno.  Cuocete la polenta a fuoco basso per almeno 50 minuti; mi raccomando la polenta non deve avere i grumi, quindi girate sempre con il cucchiaio in legno.

Se durante la cottura la polenta risulta molto asciutta, aggiungete un po’ di acqua bollente.

Appena la polenta  è pronta spegnete il gas e  prendete la cipolla, la pulite e la tagliate a Julienne sottile (fiammiferi/striscioline sottili). Fatela rosolare in una padella con il burro. La cipolla deve diventare bionda, quindi il fuoco non dev’essere alto bensì medio.  Nel frattempo che si cuoce prepariamo la base.

Prendiamo la polenta con un cucchiaio formando dei “rotolini” e li posizioniamo su una pirofila. Fatto il primo strato si mette il formaggio. Prima il bitto, poi la fontina, tagliati entrambi a Julienne, poi un po’ di formaggio grattugiato e si va a rifare lo strato di polenta.

Finito il 2° strato si va a rimettere i 3 formaggi (Bitto, fontina e formaggio  grattugiato), concludiamo aggiungendo la cipolla rosolata  e il burro. Mettiamo in forno per 5 minuti a 200°.

Dopo 5 minuti munitevi di forchette : il piatto è pronto! 🙂

Condividi sui Social...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *