Pizza in Teglia

In questo periodo un po’ grigio, secondo me, è fondamentale mettere le ‘mani in pasta’ e sperimentare oltre che cucinare in modo che la mente possa viaggiare e portare i vari pensieri per qualche ora nel ‘dimenticatoio’.

Mettersi alla prova, per creare qualcosa di diverso, fare quello che prima non si riusciva per via del tempo o semplicemente per paura di sbagliare. Che sia un primo, un secondo, un dolce o un prodotto da forno, divertiamoci a sfornare, friggere, saltare e mantecare.
Visto l’enorme successo che ha avuto sulle Instagram stories, cosa che non mi aspettavo assolutamente, ho deciso di scrivere passo dopo passo la ricetta, per far si che possiate avere sia un testo scritto a vostra disposizione che i video ‘stories'( sulla nostra pagina Instagram Piattitipici in evidenza con la scritta pizza).

Ingredienti x 4 persone

1 kg di farina 0
700 ml di acqua tiepida
8 gr di lievito di birra
16 gr di sale fino(disciolti in 25 ml di acqua tiepida, ma non è obbligatorio.)
Farina (anche 00) per lavorare e infarinarsi le mani.
Olio extravergine q.b.
Condimenti
A piacere ??

Procedimento

Prendete una ciotola, metteteci tutta la farina, sciogliete il lievito di birra nell’acqua tipieda (37°) e aggiungetela un po’ alla volta alla farina.

Amalgamate con una paletta in legno o con le mani. Continuate finché non finite tutta l’acqua.

Impastate per 1 minuto e aggiungete il sale disciolto nell’acqua tiepida. Continuate a impastare finché non avrete come risultato un impasto molto idratato.

Aggiungete un po’ di olio sopra pee evitare si crei la crosticina e fate maturare per 4 ore a T ambiente con uno strofinaccio sopra.

Trascorse le 4 ore o trasferite l’impasto su di una spianatoia aggiungendo abbondantemente  farina sulla stessa, oppure infarinatevi le mani e fate le ‘pieghe’ direttamente nella ciotola.

Le pieghe contribuiscono all’impasto di renderlo più morbido ed elastico. (Se non sai come si fanno le pieghe guarda le Instagram stories in evidenza sulla nostra pagina ).

Fatte le pieghe un altro po’ di olio extravergine sopra e si va di lievitazione; 12 ore a T ambiente.

Trascorse le 12 ore, prendete la ciotola con l’impasto e la trasferite per altre 11 ore in frigorifero.

Giunto alle 23 ore lievitazione, toglietelo dal frigo e fate le palline da 200 gr cad. (vedi stories) cercando di non rompere le bolle che si son formate e mettetele su un vassoio con base infarinata.

Mi raccomando le mani sempre infarinate perché l’impasto è abbastanza umido data la % di idratazione elevata. Un po’ di farina sopra le pagnotte, strofinaccio e trasferite il vassoio in forno con luce accesa e lasciatele per 1 ora (il tempo che la T dell’impasto ritorni a T ambiente circa).

Preparate la linea per la farcitura, quindi tagliate la mozzarella, fate il sugo di pomodoro, sbriciolate la salsiccia, tagliate le patate insomma sbizzarritevi a preparare tutto quello che volete mettere sulla pizza.

È arrivato il momento di formare la PIZZA
Preriscaldate il forno a 250° statico CON LA/LE TEGLIA/E che volete usare per fare le pizze.

Spostatevi sulla spianatoia o tavolo infarinata/o.
Quindi prendete il vassoio con le palline e giratelo per far si che cadono nella farina. E iniziate una ad una a stenderla con i polpastrelli (vedi video stories). Utilizzate i polpastrelli per evitare di far scoppiare le bolle d’aria. Quindi trasferite la pizza sulla carta da forno (aiutandovi con l’avambraccio) farcitela con quello che desiderate e infornate la pizza sulla carta da forno nella teglia già presente nel forno caldo.

Nb: se utilizzate il pomodoro, vi consiglio di ‘spalmarlo’ con le mani piuttosto che il cucchiaio, sempre per il motivo delle bolle.

Dopo 12/15 minuti circa di cottura circa è pronta!

Croccante al punto giusto, ma anche morbida. DIGERIBILISSIMA, PROFUMATA E BUONISSIMA.

Buon appetito a tutti.

Condividi sui Social...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.