Pasta con Crema di Zucca, Olive Nere, Noci e Speck Croccante

Siamo in pieno autunno e tra foglie colorate, castagne e funghi un posto importante ce l’ha la zucca; ed √® per questo che oggi voglio regalarvi un buon primo piatto da leccarsi i baffi. Mettetevi comodi e godetevi la ricetta ūüôā

Ingredienti per  3 persone 

  • 250 gr di pasta (io ho usato il Treccione Pasta Armando)
  • 200 gr di polpa di zucca
  • 100 gr di speck
  • 20 g di olive nere
  • 5 noci
  • 1 spicchio di aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Sale q.b.

Procedimento

Per prima cosa accendete il forno e lo preriscaldate a 180¬į; pulite la zucca togliendo tutta la buccia e i semi, tagliatela a cubettoni e¬† disponetela su una teglia con carta da forno. Aggiungete sopra un filo d’olio e via in forno per 15 minuti circa. Nel frattempo riscaldate una padella antiaderente e versateci dentro un filo d’olio solo quando la padella √® molto calda (al posto dell’olio potete aggiungere anche una noce di burro). A questo punto potete aggiungere lo speck, precedentemente tagliato a julienne e farlo rosolare a fiamma bassa finch√© non risulti ben croccante.

Prendete una pentola, riempitela d’acqua e portate a bollore. Nel frattempo sono trascorsi i 15 minuti, quindi togliete la zucca dal forno e unitela nel contenitore del minipimer, unite 3 noci e un mestolino d’acqua calda e frullate finch√© non si crei una crema.

Denocciolate le olive nere,¬† tritatele leggermente con un coltello e¬† rosolatele per 3 minuti con un filo d’olio¬† nella stessa padella che avete rosolato lo speck (lo speck mettetelo da parte).

Appena bolle, salate l’acqua¬† e¬† cuocete il treccione per il tempo presente sulla confezione di carta.

Scolate la pasta, lasciatevi un mestolo di acqua di cottura da parte, unite la pasta nella padella con le olive, aggiungete la crema di zucca, l’acqua di cottura¬† necessaria (almeno 2 mestoli), una parte dello speck croccante e mantecate per 1 minuto circa a fiamma bassa finch√© il tutto sia ben amalgamato.

Impiattate e decorate con la restante parte dello speck e delle noci.

Buon appetito.

Condividi sui Social...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.