Pasta con Pesto di Rucola

Oggi un primo piatto rustico. La protagonista è lei: la rucola selvatica. A differenza di quella coltivata presenta steli più lunghi e sottili esapore decisamente più intenso e piccante.

Sappiamo che questo ortaggio ha un quantitativo notevole di vitamina C (conosciuta e apprezzata per le varie attività benefiche che esplica nel nostro organismo, quale:

  • aiutare  a combattere la formazione dei radicali liberi
  • quindi previene l’invecchiamento cellulare
  • aumentare le difese immunitarie etc

Ma un altro aspetto importante che va a esplicare questa rucola è quella digestiva e diuretica.

Per contrastare il sapore intenso abbiamo unito un po’ di speck del Trentino.
Insomma siete pronti per preparare questo piatto benefico e succulento???

Ingredienti per 2 persone

 

Per il pesto

  • 70 Gr di rucola selvatica
  • 10 cucchiai di olio extravergine
  • 20 Gr di noci
  • 40 Gr di parmigiano o grana
  • Sale q.b.

Per il sugo

 

  • 160 Gr di pasta a vostro piacere (noi abbiamo scelto i fusilli)
  • 80 gr di speck del Trentino
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Spicchio di aglio q.b.

 

PROCEDIMENTO

In un mixer tritate la rucola con il grana, l’olio, le noci e il sale. Quando tutti gli ingredienti risulteranno tritati e ben amalgamati tra di loro mettete da parte il composto e riscaldate una casseruola con l olio e l aglio. Quando l’aglio risulterà rosolato, aggiungere lo speck a striscioline o a cubetti (va a preferenza) e lo rosolate .

A questo punto versate il pesto di rucola nella casseruola ( o padella) e fatelo cuocere per circa 5 minuti, quindi spegnete e lasciate da parte.

Cuocete la pasta(del formato che preferite, è consigliabile un formato non liscio)in acqua bollente e scolatela tenendo da parte giusto un bicchiere di acqua di cottura. Versate la pasta nella casseruola del pesto e amalgamate il tutto con l’aiuto dell’acqua di cottura tenuta da parte in precedenza.

Servite il piatto caldo con qualche fogliolina di rucola e un po’ di peperoncino per un tocco di sapore in più.

Buon appetito 🙂

Condividi sui Social...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *